Pagina facebook per avviare  le ADOZIONI A DISTANZA: https://www.facebook.com/imicidelloasi/ (basta un click!!)

Intanto scarica il modulo di adesione per le adozioni a distanza: modulo di adesione

Se avete pensato di adottare o adottare a distanza un gattino, vi proponiamo uno dei nostri meravigliosi oasini. Potete consultare i nostri album dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2017 e le nuove proposte per il 2018, oppure scriverci o chiamarci per una richiesta particolare.
Pensateci!
“Una barca ferma non fa viaggio, ma si prepara a farlo.” (José Saramago)
Grazie per l’aiuto perché il nostro viaggio continua…

SALVATI DALLE “PERRERAS” SPAGNOLE

Le perreras rappresentano ancora oggi una realtà tristemente attuale. Nonostante le proteste nulla è cambiato e gli animali continuano a morire. A farne le spese sono tori, somari, cani, gatti e persino animali d’allevamento.

Tradizioni iberiche che hanno davvero cominciato a farsi notare sui social e che non sono sconosciute agli attivisti per i diritti animali.

I volontari continuano a riscattare questi poveri animali e all’Oasi sono arrivati già da qualche tempo tre meravigliose creature.

Molte sono le petizioni e le associazioni che si impegnano per salvare e adottare gli animali delle perreras, noi, nel nostro piccolo, vi proponiamo per il mese di novembre 2017 l’adozione a distanza di Ines, Dalì e Giotto, salvati anche loro dalle perreras.

GIOTTO
GIOTTO
INES
INES
DALI
DALI

 

IMG-20171008-WA0001

Parliamo di Jessy!
E’ la storia di un gattino sfortunato e malato incurabile. E’ una bella storia, come ce ne sono tante altre, perché parla di sentimenti e affetto. Qualcuno ha deciso di salvarlo assieme ai fratelli quando aveva appena un mese. Accolto nella nuova casa, curato con terapia antibiotica e antinfiammatoria, anche per ricorrenti otiti, incominciò a manifestare problemi neurologici.
Jessy è arrivato all’Oasi nel 2015. Non è una storia di un abbandono, perché la sua “mamma” ha deciso di affidarlo ad un’associazione di cui si fidava, per permettergli di vivere in un ambiente più consone al suo carattere e da questo gesto si evince amore e responsabilità.
In quella casa che forse non aveva mai considerato del tutto sua, Jessy era pauroso, scostante, un po’ selvaggio, all’Oasi, in mezzo al verde, ha manifestato il suo carattere indipendente, fa la sua vita, è socievole e affettuoso, ama molto stare all’aperto. Nonostante i suoi problemi si muove e è in grado di dare molto agli altri e anche a noi. Ha toccato il nostro cuore e speriamo anche il vostro.
Per lui proponiamo un’adozione a distanza “speciale” degna del suo amore. Un’adozione condivisa, magari un gruppo di amici, un’associazione, un club, un circolo, una scuola di ballo, una coppia di fidanzati, una scolaresca, ecc.
Ti invitiamo a partecipare e a condividere la storia di Jessy.
Proponi ai tuoi amici, parenti, alla maestra dei tuoi figli, ai tuoi contatti, i nostri progetti di Adozione a Distanza (vedi album foto ott 2017). Aggiunge il nostro link alla tua pagina per essere immediatamente visibile e raggiungibile in rete.
Aiutare Jessy o aiutare uno dei nostri micetti, significa aiutare l’Oasi: adotti uno, aiuti tutti.
Grazie!

 

Salva

Annunci