Cosa significa essere madri nel Regno Animale:

storie di mamme e cuccioli

Le mamme del Regno Animale creano con i loro piccoli un rapporto speciale. I mammiferi in particolare dedicano cure e attenzioni speciali che proteggono i cuccioli nelle prime settimane di vita.

La mamma è sempre la mamma, anche quella di una specie che non sia la nostra. Tra allattamento e cure parentali, le mamme del Regno Animale, in particolare quelle dei mammiferi, seguono i piccoli sin dai primi istanti di vita e trasmettono loro tutto ciò che c’è da sapere per sopravvivere nella realtà. Dai leoni fino ai gatti, celebriamo insieme la Festa della Mamma Animale scoprendo tutto ciò che c’è da sapere sull’accoppiamento, la gravidanza e l’accudimento dei cuccioli delle specie di mammiferi più amate.

Suino

Conosciuto come maiale, il suino, o meglio la scrofa, partorisce circa due volte all’anno in seguito ad un periodo di gestazione di circa 114 giorni. I cuccioli, detti lattonzoli, sono dieci o dodici e, nei primi giorni di vita, dipendono dalla mamma che li allatta su giacigli di rami. Dopo circa un mese, i piccoli sono svezzati.

Gatto

Intorno ai 7 mesi le gatte entrano in calore, hanno cioè il loro primo estro, e sono pronte a riprodursi. In seguito all’accoppiamento, la gestazione dura tra i 64 e 67 giorni al termine dei quali vengono al mondo all’interno della placenta, che verrà mangiata dalla mamma. Durante i primi giorni i piccoli dipendono completamente dalla mamma e raggiungono la loro indipendenza tra le otto e le dodici settimane.

Cane

Il cane raggiunge la maturità sessuale intorno agli 8 mesi, anche se il periodo può variare a seconda della razza. Durante il ciclo estrale, si prepara per accoppiarsi. La gestazione dura circa 62 giorni al termine dei quali vengono al mondo tra uno e dieci cuccioli, in alcuni casi anche di più. Nei primi giorni di vita i cuccioli dipendono completamente dalla mamma, che li allatta e li lecca. Verso il primo mese di vita i piccoli iniziano ad esplorare il mondo e sono pronti a lasciare la mamma intorno ai due mesi.

Elefante

L’elefantessa raggiunge la maturità sessuale a 9 anni, ma si accoppia intorno ai 15. La gestazione dura circa 21 mesi al termine dei quali nasce un piccolo elefante di 120 kg che, nel giro di poche ore, è già in grado di alzarsi per attaccarsi alle mammelle materne. Grazie alla collaborazione di altri membri del gruppo, la mamma alleva il piccolo con molta cura fino a quando non è pronto per muoversi autonomamente.

Giraffa

La giraffa, per assicurarsi la fecondazione, si accoppia con più maschi durante l’estro. La gestazione dura tra i 400 e 460 giorni al termine dei quali nasce un singolo piccolo alto mediamente 1,8 metri e che, dopo poche ore, è già in grado di camminare anche se per le prime tre settimane resta nascosto sotto alla mamma. L’allattamento può durare, in alcuni casi, fino a 12 mesi quando il piccolo diventa indipendente.

Canguro

I canguri si accoppiano una volta all’anno, di solito a inizio autunno, e partoriscono tra gennaio e febbraio. La gestazione dura tra i 90 e i 110 giorni e, quando il piccolo canguro viene al mondo, è lungo poco più di due centimetri. In quanto marsupiale, il canguro cresce all’interno del marsupio dove si trovano le mammelle. I cuccioli restano nel marsupio della mamma fino al sesto mese di vita e vengono allattati fino ai 18 mesi.

Cercopiteco Roloway

Il primate Cercopiteco Roloway appartiene alla famiglia delle Cercopithecidae ed è considerato fortemente a rischio estinzione. Vive in gruppi territoriali composti da un solo maschio e molte femmine con i loro piccoli. La gestazione dei cercopitechi è di 5-6 mesi al termine di quali la mamma mette al mondo un singolo cucciolo che immediatamente si attacca al suo pelo (come mostrano le immagini). Le cure parentali possono durare anche due anni.

Tigri

Le tigri possono riprodursi in vari momenti dell’anno e dipendono dal ciclo estrale delle femmine che cercano di attirare l’attenzione dei maschi attraverso gemiti e ruggiti. Il periodo di gestazione varia dai 93 a 114 giorni e ogni cucciolata è composta tra due a quattro cuccioli allevati dalla mamma che li protegge nella tana fino alle 8 settimane di vita, quando escono per imparare come muoversi nel mondo.

Leoni

Le leonesse si riproducono a partire dal quarto anno di età e, in quanto poliestere (che hanno cioè più di un estro a stagione), possono accoppiarsi in vari momenti dell’anno. La gestazione dura circa 110 giorni necessari per partorire da uno a quattro cuccioli che vengono nascosti un una tana diversa rispetto a quella in cui si trova il resto del branco. Quando i piccoli hanno tra 6 e 8 settimane di vita, vengono presentati al resto del gruppo.

https://scienze.fanpage.it/cosa-significa-essere-madri-nel-regno-animale-storie-di-mamme-e-cuccioli/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...