La nostra Sirena ci dice cosa ne pensa dei botti, ma vediamo di spiegare più dettagliatamente le cose.
Lo scoppio dei fuochi artificiali in piena notte causa agli animali danni inimmaginabili: per loro è puro terrore che può sfociare in tragedie.
Si stima che ogni anno in Italia almeno 5.000 animali muoiano a causa dei botti di fine anno, di questi circa l’80% sono animali selvatici, soprattutto uccelli per i quali un botto causa uno spavento tale che li induce a fuggire dai dormitori (alberi, siepi, tetti delle case), volando al buio alla cieca anche per chilometri, andando a morire sfracellati addosso a qualche muro, albero o cavi elettrici. Quelli che riescono ad atterrare o a posarsi in qualche albero spesso muoiono assiderati a causa delle rigide temperature invernali ed alla mancanza di un riparo.
Nei gatti e nei cani, un botto crea forte stress e spavento tali da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti per scappare dal rumore a loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio oppure finendo con lo smarrirsi terrorizzati e quindi rendendo difficile il ritrovarli.
Negli animali degli allevamenti come mucche, cavalli e conigli, le conseguenze delle esplosioni possono provocare nelle femmine gravide addirittura l’aborto da trauma da spavento, ma quando l’alternativa è vivere la più orribile vita possibile subendo le peggiori torture per soddisfare la follia umana, allora meglio morire prima di nascere.
Va ricordato che cani, gatti e piccoli animali domestici si spaventano anche a morte per i botti della notte di Capodanno, ciò è dovuto in particolare alla loro soglia uditiva infinitamente più sviluppata e sensibile di quella umana.
26056029_1750874884987934_3090152924024272705_n
L’uomo ha un udito con una percezione compresa tra le frequenze intorno ai 15 hertz e i 15.000 hertz. Cani e gatti, invece, dimostrano facoltà uditive di gran lunga superiori: il cane fino a circa 60.000 hertz mentre il gatto fino a 70.000 hertz.
A Capodanno chi possiede cani e gatti deve seguire alcuni accorgimenti: se si tratta di gatti, è bene tenerli rinchiusi in luoghi tranquilli possibilmente chiudendo le finestre in modo che anche i bagliori, oltre ai rumori, siano diminuiti. Comportarsi in modo del tutto normale, soprattutto nel caso dei cani, come se non vi fossero pericoli: se il cane vede che il proprietario non si agita, di conseguenza si sentirà più tranquillo.
Al contrario di quanto si possa credere, si raccomanda di non premiare una eventuale agitazione del cane con carezze rassicuranti, poiché ne confermerebbero il comportamento. Se le reazioni sono troppo violente, tener presente che l’animale può anche avere un collasso: in questo caso rivolgersi subito al veterinario.
Molti poi non sanno che la quantità di veleni diffusi nell’aria dall’esplosione di fuochi è particolarmente nociva, con valori non trascurabili di potassio, stronzio, bario, magnesio, alluminio, zolfo, titanio, manganese, rame, cromo e piombo.
Alcuni studi provano come la notte di Capodanno si registri un inquinamento dell’aria, con particolare riferimento alle polveri sottili, superiore a quello dell’attività di un anno di numerosi inceneritori e il danno è amplificato proprio dalla simultaneità dell’evento su tutto il territorio.
Quello dei botti è un divertimento senza senso che causa solo danni. Il perseguire questa crudeltà incuranti delle conseguenze sugli animali è sintomo della più totale indifferenza verso tutto ciò che non è umano.
Ma se proprio volete sparare i botti, seguite il mio consiglio: dopo aver acceso il primo, possibilmente bello potente, non lanciatelo via ma tenetelo in mano. Vedrete che poi non avrete più voglia di spararne altri.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...